Triennio 2021 - 2023

E' possibile presentare le adesioni per la formazione dell'Elenco dei professionisti disponibili a provvedere alle operazioni di vendita di beni immobili o mobili iscritti in pubblici registri ai sensi dell'art. 179 ter delle Disp. Att. C.p.c.

Come previsto dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili con informativa n. 140/2020 del 17 novembre scorso, la formazione degli elenchi seguirà le regole del testo vigente prima delle modifiche apportate all'art. 179 ter dal D.lgs 59/2016, in quanto non è stato ancora emanato il relativo decreto attuativo del Ministero della Giustizia.

Si inoltra, dunque, apposita scheda che dovrà essere rimandata compilata e sottoscritta all'indirizzo delegativendite@odcec.mi.it entro e non oltre Venerdì 4 dicembre 2020.

Si segnala che al punto 11) della scheda - "Altro" - è possibile indicare qualsiasi attività professionale che abbia consentito l'acquisizione di esperienze utili per lo svolgimento delle operazioni di vendita.

Dovranno compilare la scheda tutti i professionisti interessati anche nel caso in cui abbiano già manifestato per altri trienni la disponibilità a provvedere alle operazioni di vendita di beni mobili ed immobili.

In tal caso, i Colleghi che già nei precedenti periodi hanno fatto richiesta di inclusione nell'elenco, dovranno compilare la scheda con le informazioni aggiuntive di aggiornamento rispetto al precedente periodo, senza quindi riportare tutte le esperienze maturate, come indicato nella scheda.

Si ricorda che saranno prese in considerazione solo le schede presentate dagli iscritti all'Ordine di Milano e solo se inviate all'indirizzo delegativendite@odcec.mi.it

Si invitano tutti i Colleghi interessati a rispettare i termini e le modalità indicate evitando di consegnare direttamente i nominativi presso la cancelleria del Tribunale.

E' compito dell'Ordine, infatti, formare e comunicare al Presidente del Tribunale l'elenco provvisorio dei professionisti disponibili.

 

Comunicazioni

Tribunale Milano. Terza sezione civile - Sentenza n. 128 del 22.6.2021 Corte Costituzionale - Sospensione procedure esecutive prima casa

giu 29, 2021, 19:17 by Valentina Marchioni
Il Tribunale fornisce indicazioni in merito alla dichiarazione di incostituzionalità della norma che dispone la seconda proroga della sospensione delle procedure esecutive aventi per oggetto l’abitazione principale del debitore...

In relazione alla dichiarazione di incostituzionalità della norma che dispone la seconda proroga della sospensione delle procedure esecutive aventi per oggetto l’abitazione principale del debitore, in continuità con l’orientamento già espresso secondo cui non occorreva l’emissione da parte del g.e. di apposito provvedimento di sospensione, si comunica che, secondo l’indirizzo dei magistrati della sezione, non occorre un provvedimento formale nemmeno per la prosecuzione delle attività di liquidazione.

Anche al fine di non appesantire il lavoro della cancelleria che in questi mesi opera a ranghi ridotti, il tribunale fornisce le seguenti indicazioni:

- non occorre che i creditori depositino ricorso in riassunzione per chiedere la prosecuzione della procedura

- i professionisti delegati possono proseguire le operazioni di vendita già delegate, senza che occorra chiedere specifica disposizione da parte del ge ai sensi dell’art. 591 cpc

- le udienze ex art. 569 cpc già fissate per le procedure che sono state soggette a sospensione non verranno ricalendarizzate, né anticipate, dato l’attuale carico dei ruoli di udienza dei g.e.

Load more comments
Comment by from
presidente
contatta_presidente
Contatta la Presidente Vai