Bandi aperti

faq - 30/10/2020

Sostiene la realizzazione, da parte di soggetti pubblici e privati, di progetti di marketing territoriale finalizzati al mantenimento e/o allo sviluppo delle risorse interne esistenti e/o ad attrarre nuove risorse attraverso interventi per l’incremento dell’attrattività e della competitività della destinazione Lombardia in relazione a diversi target (residenti, turisti e investitori). 

 Possono partecipare:

  • soggetti pubblici lombardi
  • soggetti privati con sede operativa in Lombardia al momento della presentazione della domanda.

Sono escluse le persone fisiche. 

Agevolazione L’agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto.

 A fronte di un investimento minimo di 80.000 euro, l’agevolazione concessa è pari a:

  • 60% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 200.000,00 per i soggetti privati;
  • 80% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 200.000,00 per i soggetti pubblici;
  • 80% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 400.000,00 limitatamente ai soggetti pubblici il cui investimento non generi utili.

Regolamento U.E. n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del trattato sugli aiuti “de minimis”.

I progetti devono garantire l’incremento dell’attrattività e della competitività della destinazione Lombardia con ricadute sul territorio di riferimento e devono prevedere interventi finalizzati ad intercettare flussi turistici e/o flussi di investimenti produttivi/finanziari e/o di risorse umane, in particolare:

  • interventi strutturali di riqualificazione, ammodernamento, ampliamento di strutture finalizzate all’incremento dell’attrattività dell’area di riferimento in relazione alla migliore fruizione dell’offerta turistica presente o potenziale;
  • interventi per l’innalzamento della qualità della vita anche attraverso il miglioramento della qualità dei servizi;
  • interventi per migliorare la dotazione delle infrastrutture per l’accessibilità, i collegamenti, la mobilità;
  • interventi di recupero/riqualificazione di aree svantaggiate e/o spazi inutilizzati o dismessi attraverso opere edili/murarie impiantistiche volte a creare/valorizzare strutture o centri polifunzionali.

Le spese ammissibili, riconducibili esclusivamente allo sviluppo e alla realizzazione dell’idea progettuale, sostenute dalla data di presentazione della domanda, devono riguardare:

  • progettazione per opere e impiantistica nella misura massima del 8% del costo complessivo del progetto;
  • ·oneri per la sicurezza;
  • ·oneri di collaudo;
  • ·opere murarie/edili/impiantistiche;
  • acquisto di beni o servizi digitali: acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, finiture, arredi e dotazioni informatiche;
  • costo per le commissioni relative al rilascio della garanzia fideiussoria

Chiusura:   5 luglio 2019 alle ore 12:00

Dotazione finanziaria:  6 milioni di euro

I progetti ammessi devono essere realizzati entro il 30 giugno 2021 e rendicontati entro il 31 luglio 2021

Domanda di partecipazione su Bandi Online.

Per informazioni:

 

Bandi chiusi

 

faq - 30/10/2020

Sostiene la realizzazione, da parte di soggetti pubblici e privati, di progetti di marketing territoriale finalizzati al mantenimento e/o allo sviluppo delle risorse interne esistenti e/o ad attrarre nuove risorse attraverso interventi per l’incremento dell’attrattività e della competitività della destinazione Lombardia in relazione a diversi target (residenti, turisti e investitori). 

 Possono partecipare:

  • soggetti pubblici lombardi
  • soggetti privati con sede operativa in Lombardia al momento della presentazione della domanda.

Sono escluse le persone fisiche. 

Agevolazione L’agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto.

 A fronte di un investimento minimo di 80.000 euro, l’agevolazione concessa è pari a:

  • 60% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 200.000,00 per i soggetti privati;
  • 80% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 200.000,00 per i soggetti pubblici;
  • 80% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di € 400.000,00 limitatamente ai soggetti pubblici il cui investimento non generi utili.

Regolamento U.E. n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del trattato sugli aiuti “de minimis”.

I progetti devono garantire l’incremento dell’attrattività e della competitività della destinazione Lombardia con ricadute sul territorio di riferimento e devono prevedere interventi finalizzati ad intercettare flussi turistici e/o flussi di investimenti produttivi/finanziari e/o di risorse umane, in particolare:

  • interventi strutturali di riqualificazione, ammodernamento, ampliamento di strutture finalizzate all’incremento dell’attrattività dell’area di riferimento in relazione alla migliore fruizione dell’offerta turistica presente o potenziale;
  • interventi per l’innalzamento della qualità della vita anche attraverso il miglioramento della qualità dei servizi;
  • interventi per migliorare la dotazione delle infrastrutture per l’accessibilità, i collegamenti, la mobilità;
  • interventi di recupero/riqualificazione di aree svantaggiate e/o spazi inutilizzati o dismessi attraverso opere edili/murarie impiantistiche volte a creare/valorizzare strutture o centri polifunzionali.

Le spese ammissibili, riconducibili esclusivamente allo sviluppo e alla realizzazione dell’idea progettuale, sostenute dalla data di presentazione della domanda, devono riguardare:

  • progettazione per opere e impiantistica nella misura massima del 8% del costo complessivo del progetto;
  • ·oneri per la sicurezza;
  • ·oneri di collaudo;
  • ·opere murarie/edili/impiantistiche;
  • acquisto di beni o servizi digitali: acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, finiture, arredi e dotazioni informatiche;
  • costo per le commissioni relative al rilascio della garanzia fideiussoria

Chiusura:   5 luglio 2019 alle ore 12:00

Dotazione finanziaria:  6 milioni di euro

I progetti ammessi devono essere realizzati entro il 30 giugno 2021 e rendicontati entro il 31 luglio 2021

Domanda di partecipazione su Bandi Online.

Per informazioni:

presidente
contatta_presidente
Contatta la Presidente Vai