PILLOLA QUATTRO - 27 Marzo 2019 - DOMANDE ANF solo ON LINE dal 01/04/2019

ott 28, 2020, 13:41 by Author
A decorrere dal 01/04/2019 non sarà più possibile presentare domande cartacee. Saranno accolte solo le domande cartacee...

( circolare INPS circolare n. 45 del 22 marzo 2019)

A decorrere dal 01/04/2019 non sarà più possibile presentare domande cartacee. Saranno accolte solo le domande cartacee ANF/DIP” (SR16) presentate entro il 31/3/2019 e comunque valide fino al 30/06/2019.

Le nuove domande, di assegno per il nucleo familiare e le successive variazioni per i lavoratori dipendenti di aziende del settore privato non agricolo, dovranno essere inoltrate esclusivamente all’INPS in via telematica (tramite servizio on line o patronati), a cura dell’interessato, al fine di garantire all’utenza il corretto calcolo dell’importo spettante e assicurare una maggiore aderenza alla normativa vigente in materia di protezione dei dati personali.

La domanda di Assegno per il nucleo familiare da parte dei lavoratori agricoli a tempo indeterminato (OTI) continuerà ad essere presentata al datore di lavoro con il modello “ANF/DIP” (SR16) cartaceo come attualmente previsto.

Al cittadino richiedente saranno inviati esclusivamente gli eventuali provvedimenti di reiezione, mentre dovrà prendere autonomamente visione dell’esito della domanda presentata accedendo con le proprie credenziali alla specifica sezione “Consultazione domanda”, disponibile nell’area riservata.

Nei casi previsti dalle disposizioni vigenti in materia di rilascio dell’Autorizzazione agli assegni per il nucleo familiare il lavoratore, la domanda di autorizzazione tramite l’attuale procedura telematica “Autorizzazione ANF”, dovrà essere corredata della documentazione necessaria per definire il diritto alla prestazione stessa. In caso di accoglimento, stante le nuove istruzioni vigenti a decorrere dal 1° aprile 2019, al cittadino richiedente non verrà più inviato il provvedimento di autorizzazione (modello “ANF43”), come finora previsto, ma si procederà alla successiva istruttoria della domanda di “ANF DIP”, da parte della Struttura territoriale competente, secondo le nuove modalità operative in atto dal 1° aprile 2019. In caso di reiezione, invece, sarà inviato al richiedente il relativo provvedimento (modello “ANF58”).

Gli importi calcolati dall’Istituto saranno messi a disposizione del datore di lavoro, che potrà prenderne visione attraverso una specifica utility, disponibile dal 1° aprile 2019, presente nel Cassetto previdenziale aziendale.

Si consiglia di invitare i datori di lavoro ad informare il personale dipendente.

presidente
contatta_presidente
Contatta la Presidente Vai