Pillola 20 - 27 aprile - SOSPENSIONE VERSAMENTI nuovi codici UNIEMENS - Messaggio INPS n. 1754 del 24-4-2020

ott 28, 2020, 16:29 by Author
L’INPS con messaggio n. 1754 del 24.04.2020, completa il panorama dei codici di sospensione per la corretta indicazione...

L’INPS con messaggio n. 1754 del 24.04.2020, completa il panorama dei codici di sospensione per la corretta indicazione dei mancati versamenti nella denuncia aziendale. Messaggio allegato.

L’Inps ha istituito diversi codici causale da indicare nella denuncia UniEmens, attraverso i quali le aziende dichiarano di possedere i requisiti previsti ai fini della sospensione dei versamenti, come previsto dai diversi decreti a causa dell’emergenza epidemiologica.

L’indicazione è indispensabile al fine di evitare l’emissione di avvisi di addebito per omesso versamento.

Per quanto attiene i Flussi di febbraio, già trasmessi, i funzionari Inps invitano ad attendere le modalità operative che saranno comunicate con successivo messaggio.

“In relazione ai periodi di paga aventi scadenza tra l’8 marzo 2020 e il 31 marzo 2020 (art. 62 comma 2 DL 18/20), si comunica che le aziende che hanno già provveduto all’invio del flusso Uniemens relativo al mese di febbraio 2020, senza aver potuto indicare il codice “N969” relativo alla sospensione, come previsto dalla circolare n. 52/20, potranno provvedere alla ritrasmissione della sola “sezione aziendale”, con l’inserimento del codice  sospensione, del relativo importo e contestualmente modificare i dati dichiarativi.

La stessa modalità potrà essere utilizzata nel caso in cui siano state trasmesse le denunce relative al mese di febbraio 2020 prive dei codici di sospensione previste per le aziende interessate alla sospensione dei versamenti contributivi ai sensi dell’articolo 61, commi 2 e 5, del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18.

Il messaggio che chiarirà meglio le modalità operative di integrazione del dato mancante è in uscita.”

Messaggio numero 1754 del 24-04-2020

presidente
contatta_presidente
Contatta la Presidente Vai